venerdì 8 aprile 2016

Dada ovvero come dare un nome a un movimento d'avanguardia


Come si fa a trovare un nome sensato per un Movimento artistico che si fonda invece sul non sense nell'arte ed è del tutto anticonvenzionale come fu i Dadaismo? Un aneddoto racconta che il fondatore del Gruppo, Tristan Tzara, un giorno stava mangiando in un ristorante di Zurigo, quando all'improvviso gli passa correndo davanti un delinquente. Subito dopo arrivano due agenti dell'ordine che lo stavano inseguendo. Tzara allora ancora con la bocca piena del suo piacevole pasto tenta di indicare dov'era fuggito il criminale, ma riesce a pronunciare solo due sillabe poco chiare: Da, Da, che in tedesco può significare anche di là, di là. Subito dopo al famoso Artista venne l'idea di utilizzare queste due sillabe per il suo Movimento che già era attivo da un po' di tempo ma che non aveva ancora trovato un nome.

Nessun commento: