lunedì 1 dicembre 2008

Michelangelo e i disegni distrutti


econdo il Vasari, Michelangelo Buonarroti bruciò una gran quantità di disegni che esso riteneva fossero indegni di essere conservati. Infatti, poichè era considerato un genio dell'Arte e soprannominato Divinissimo, pensò bene di eliminare quegli schizzi o disegni preparativi, secondo Lui imperfetti, che potessero in qualche modo mostrare quanta fatica aveva fatta per giungere a quei risultati da tutti ammirati

Nessun commento: