mercoledì 24 settembre 2008

I dolori del giovane Goethe


Il poeta e scrittore tedesco Johann Wolfgang von Goethe (Francoforte sul Meno, 1749 – Weimar, 1832) è famoso per la sua scrittura equilibrata e armoniosa e lo sguardo “olimpico” con cui sapeva guardare alle cose. Eppure, l’autore de”I dolori del giovane Werther” e del “Faust”, oltre che del celeberrimo “Viaggio in Italia”, da ragazzo doveva essere uno scapestrato, come in fondo era costume degli studenti del tempo (e di ogni tempo). Il padre infatti la sera sul tardi si appostava, nell’abitazione di Francoforte, ad una finestra fatta appositamente aprire nel muro che dava sulla strada da cui il figlio rientrava per essere sicuro dell’orario in cui il giovane tira-tardi rientrava, anche se questi cercava, appena in casa, di sgattaiolare silenziosamente in camera sua.

Nessun commento: