venerdì 26 settembre 2008

Le tournes di Dickens


In fondo le arti e la letteratura hanno cercato sempre nuove strade per la propria diffusione presso un pubblico più ampio. E' il caso, ad esempio, dello scrittore inglese Charles Dickens (Portsmouth, 1812 – Gadshill, 1870), l'autore di "Oliver Twist" e "David Copperfield", il quale, oltre a pubblicare i suoi romanzi a puntate, come molti suoi colleghi del tempo, eseguiva anche letture pubbliche dei suoi testi. Si trattava di vere e proprie tournes che servivano allo scrittore per arrotondare le proprie entrate economiche ma che finirono anche per minare ulteriormente la sua già compromessa salute.

mercoledì 24 settembre 2008

I dolori del giovane Goethe


Il poeta e scrittore tedesco Johann Wolfgang von Goethe (Francoforte sul Meno, 1749 – Weimar, 1832) è famoso per la sua scrittura equilibrata e armoniosa e lo sguardo “olimpico” con cui sapeva guardare alle cose. Eppure, l’autore de”I dolori del giovane Werther” e del “Faust”, oltre che del celeberrimo “Viaggio in Italia”, da ragazzo doveva essere uno scapestrato, come in fondo era costume degli studenti del tempo (e di ogni tempo). Il padre infatti la sera sul tardi si appostava, nell’abitazione di Francoforte, ad una finestra fatta appositamente aprire nel muro che dava sulla strada da cui il figlio rientrava per essere sicuro dell’orario in cui il giovane tira-tardi rientrava, anche se questi cercava, appena in casa, di sgattaiolare silenziosamente in camera sua.

mercoledì 3 settembre 2008

Modigliani e la scultura metropolitana


Le ormai note condizioni di continua indigenza di diversi grandi artisti della fine dell'Ottocento, sfociano a volte nell'aneddoto curioso e leggendario dell'arte di arrangiarsi.
Una di queste leggende racconta che Amedeo Modigliani si aggirasse
, di notte, nei cantieri della nascente metropolitana di Parigi per sottrarre la costosa pietra e poter realizzare le sue sculture. In una di queste incursioni notturne, Modì realizzò un busto di donna sul posto, ma il mattino seguente la scultura scomparve tra le fondazioni di una galleria.