lunedì 2 giugno 2008

Ray Charles e il tatto dei giornalisti


A volte i giornalisti nelle loro interviste ai grandi personaggi dell'arte, sono completamente privi di tatto. Essi fanno domande indiscrete che vengono prontamente ridicolizzate dalle risposte auto ironiche degli artisti. Un cronista infatti, in un'intervista al grande Ray Charles chiese:
"Si è mai sentito discriminato o inferiore essendo nato cieco?"
"Assolutamente no, pensa se fossi nato negro!" fu la risposta.

Nessun commento: