giovedì 29 maggio 2008

Caravaggio e l'odore dei carciofi


Si narra che un giorno, Michelangelo Merisi, il noto pittore del Seicento meglio conosciuto con il nome di Caravaggio, entrò con il suo spirito baldanzoso in un'osteria e ordinò un piatto di carciofi. Gli fu portata una pietanza di carciofi cotti con olio e carciofi cotti con il burro. Quando Caravaggio, proverbialmente irascibile, chiese al ragazzo della bettola come distinguere gli uni dgli altri, e si sentì rispondere che per capire la differenza tra i carciofi cotti all'olio e i carciofi cotti al burro bastava semplicemente odorare, tirò il piatto in faccia al garzone, sguainò lo spadone e lo rincorse per tutta l'osteria.

Nessun commento: