venerdì 18 aprile 2008

Paganini e il cocchiere di Parigi


Niccolò Paganini, il famoso e abilissimo violinista dell'Ottocento, una sera, quando già era molto conosciuto e apprezzato, dovendo eseguire un concerto a Parigi, si avvicinò a una delle tante carrozzelle in attesa di clienti, e chiese al cocchiere quanto costava una corsa che lo conducesse alla sala dove era il concerto:
"venti franchi" fu la risposta
"Le carrozze di Parigi sono pittosto care" aggiunse Paganini
"Ma il furbo vetturino, che aveva riconosciuto il celebre musicista continuò: "Egregio signore, quando si guadagna 4.000 franchi per suonare sopra una corda sola, si puo pagare 20 franchi al cocchiere"
Paganini non rispose a questa punzecchiatura, ma salì in carrozza e si fece condurre alla sala, quando scese guardò la tariffa, e constatò che al vetturino spettavano 2 franchi; glieli diede e gli disse:"gli altri diciotto te li darò quando saprai portarmi in carrozza con una ruota sola".

Nessun commento: