venerdì 11 aprile 2008

L'azzurro di Michelangelo


Quando Michelangelo Buonarroti dipinse Il Giudizio Universale, lo fece utilizzando, senza riserve, il lapislazzuli (il blu oltremare). Tale pregiato colore, costosissimo a quei tempi, venne usato dal noto Pittore con molta parsimonia invece, vent'anni prima, per la decorazione della Volta della Cappella Sistina. Fu una scelta dettata dall'ispirazione del momento? Nient'affatto, il motivo della scelta ha ragioni volgarmente economiche: quando Michelangelo dipinse la Volta dovette sostenere le spese per colori e materiali, mentre quando realizzò, molti anni dopo, Il Giudizio Universale, fu tutto finanziato dal papa.

Nessun commento: