giovedì 17 aprile 2008

Indisciplinato Renoir





Un aneddoto, raccontato dallo stesso August Renoir, mostra quello spirito di cambiamento anche nel modo di porsi nei confronti della creazione artistica da parte degli impressionisti. Infatti, pur concordando su alcuni elementi di base, come l'uso di colore puro dato sulla tela con vigorose pennellate e non mescolato preventivamente sulla tavolozza, gli artisti esprimevano una personale gioia e vitalità interiore attraverso la negazione di ogni regola precostituita. A tale proposito Renoir ricordava:
Quando, molto giovane, studiavo presso lo studio del pittore Charles Gleyre,
un giorno, il maestro, disturbato dalla mia insofferenza a ogni regola e dai mie colori cangianti e dal tratto vigoroso, mi disse:
"Quindi voi dipingete solo per divertimento?" "Ma certamente - rispose Renoir - e se non mi divertisse, vi prego di credere che non lo farei".

Nessun commento: